Cerca
  • Eleonora Montanari

Nella borsa, la vita


Le chiacchiere tra amiche spesso servono per chiarirsi le idee su nuove tendenze o scambiarsi consigli su come indossare certi capi o accessori. Sono chiacchiere leggere, ma quando ti imbatti in un’amica un po’ “testarda”… finisci per scrivere un post.

Tema centrale della discussione: la borsa, un accessorio dalla storia complessa che spesso si dà un po’ per scontato.

"Luxury bags make your

life more pleasant,

make you dream,

give you confidence,

and show your neighbours

you're doing well."

—Karl Lagerfeld

Nasce come bisaccia, per contenere cibo e pietre focaie, e si evolve con forme, colori e materiali inimmaginabili.

Oggetto unisex nel Medioevo, il suo culto ha inizio con le elemosiniere, le prime it-bag, appariscenti portamonete pensati per ostentare la generosità di chi li indossava, un culto che è andato in crescendo fino a farla diventare sinonimo dell’emancipazione femminile.

Per farla breve, la borsa non è un oggetto scontato e possiede un galateo tutto suo.

Partiamo dalle dimensioni: la borsa “si sveglia grande” e rimpicciolisce durante la giornata.

Le borse shopper o tote, molto capienti, sono perfette per la mattina.

Le borse a tracolla, un po’ più piccole, sono ideali per il pomeriggio o una serata informale.

Maria Pia, l'amica testarda, con una

magnifica Disco bag Soho di Gucci

indossata in modo corretto.

Le borse gioiello da portare a mano, come clutch, pochette o minaudière, sono la soluzione perfetta per un’occasione elegante.

Come indossare una shopper? Può essere semplicemente portata a mano, oppure sull'avambraccio, per un tocco sofisticato che richiama l'incedere signorile di epoche passate… e la schiena soffre meno.

La borsa a tracolla è molto pratica e deve essere di dimensioni medie o piccole per essere indossata con una certa eleganza.

La borsa gioiello invece deve essere portata a mano, possibilmente con la mano sinistra, per salutare e dare la mano senza intoppi… ed essere la regina della festa!

Come gestire la borsa all’interno del tuo spazio vitale.

Se sei al ristorante non appoggiarla sul tavolo. Mai. Nei ristoranti più eleganti spesso viene offerto uno sgabellino, oppure l'ideale sarebbe lasciarla in guardaroba.

Ma se il guardaroba non c’è e lo sgabellino non te lo offrono, meglio allora collocarla dietro alla schiena – sulle ginocchia non mi sembra pratico, di solito ci si appoggia il tovagliolo.

Quanto riempirla? Il giusto. La borsa non serve più per contenere cibo e pietre focaie, non è la sporta per fare la spesa – gli esperti dicono che una borsa non dovrebbe pesare più del 15% del nostro peso – trattala con un po’ di rispetto; in fin dei conti parla di te.

Un esempio di come NON trattare una borsa.

Di regole poi su come abbinare la borsa alle scarpe – il monocromo scarpa-borsa fa un po' rétro – o su come renderla protagonista del tuo look ce ne sarebbero tante e potremmo perderci tranquillamente una giornata.

La cosa più importante resta sempre la stessa: sii fedele al tuo stile. E divertiti. Perché la moda, in fin dei conti, serve per esprimersi.

#borsa #comeindossarelaborsa #galateodellaborsa

60 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Flora

© 2023 por Secretos de Armario. Creado con Wix.com

  • b-facebook
  • Twitter Round
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now