Cerca
  • Eleonora Montanari

It's a kind of magic...


Il normcore è morto. Lunga vita alla magia del caos.

Sì, avete letto bene, la magia del caos. E di nuovo non si parla di un trend specifico, bensì di un atteggiamento.

Un anno fa la crisi ci portò a recuperare il “senso della normalità” e a sentirci cool indossando capi più informali. Lo stile normcore si basava sulla scelta di capi essenziali, quotidiani, come reazione alla sovresposizione mediatica, a una moda troppo vistosa, a una ricerca della visibilità a tutti i costi.

Ma come per ogni tendenza, anche per il normcore è arrivata la fine, una saturazione che ha portato a porsi una domanda chiave: e ora, cosa ci aspetta?

La risposta a provato a darla di nuovo K-Hole, con un dossier che parla di chaos magic, la magia del caos. L’idea di base è semplice, per credere in noi stessi dobbiamo credere nella magia. Ci troviamo nell’ambito del pensiero positivo, ma a quanto pare dobbiamo andare leggermente oltre, e gli stilisti, vedendo le ultime sfilate, sembrano seguire questa idea.

Gucci ha lasciato su ogni posto a sedere della sua sfilata una riflessione sul tempo e sulla capacità di rilassarsi, incorniciata tra due citazioni, una del filosofo francese Roland Barthes che apre e chiude la nota, "Il contemporaneo è l’intempestivo", e l’altra del filosofo italiano Giorgio Agamben:

“È davvero contemporaneo chi non coincide perfettamente col suo tempo né si adegua alle sue pretese ed è perciò, in questo senso, inattuale; ma, proprio attraverso questo scarto e questo anacronismo, egli è capace più degli altri di percepire e afferrare il suo tempo.

[…]

La contemporaneità è una singolare relazione che aderisce al proprio tempo e, insieme, ne prende le distanze”.

Gli invitati alla prima collezione di Nicolas Ghesquière per Louis Vuitton hanno trovato una lettera molto emotiva, scritta a macchina dallo stilista.

Mentre per l’ultima sfilata di Givenchy, Riccardo Tisci, in collaborazione con Marina Abramovic, ha creato un evento unico realmente magico e memorabile che si è svolto su un molo trasformato per l’occasione in una vera e propria installazione en plein air.

Ma in sostanza, cos’è il chaos magic?

  • È l’antitesi al normcore.

  • È la necessità di tornare a una moda che ci faccia sognare.

  • È la necessità di indossare un capo o un accessorio che ci faccia sentire stupende.

E così come il normcore è stato solo un termine astratto fino a quando abbiamo iniziato a vedere come prendeva forma sui nostri outfit, anche il chaos magic rimarrà una curiosa definizione fino a quando, improvvisamente, abbasseremo lo sguardo e vedremo ai nostri piedi dei deliziosi stivaletti decorati con magnifici cristalli.

Se vuoi leggere questo post in spagnolo, fai clic qui.

#normcore #magiadelcaos #KHole #chaosmagic #Gucci #GiorgioAgamben #RolandBarthes #NicolasGhesquière #LouisVuitton #Givenchy #RiccardoTisci #MarinaAbramovic

6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Flora

© 2023 por Secretos de Armario. Creado con Wix.com

  • b-facebook
  • Twitter Round
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now